I SOCI C.C.N.

Carrellata dei soci del club, attivi, presenti o solo amici, poco importa ma per sempre ccennini.

… in continuo aggiornamento …

Fosco Mori

Socio anziano.

Uno dei padri fondatori del Club, il kayak ormai lo pratica dal divano. Responsabile di pagina Facebook e sito,

Ciro Annunziata

socio

atleta di primordine per quanto riguarda birra ed affini, in kayak se la cava degnamente. Il compagno d'avventura che non deve mancare in un gruppo. Il bancario del CCN

Danilo Crecco

socio

il burbero della nostra società, non te ne perdona una. In kayak esperto ed altruista, ma non fategli saltare la mosca al naso

Davide Anchisi

socio

chiamato `` il magnifico`` per il suo lavoro in università, ma non sorprenderebbe se l'appellativo si estendesse alla sua tecnica di canoista, veramente bravo.

Roberto Di Muro

socio

da poco nostro amico, ma costante in pagaiata nel nostro campo slalom, impareremo a conoscerlo meglio al primo fiume

Diego Leone

socio

di Torino, amico da sempre del CCN, chi lo conosce lo apprezza, non per tecnica di discesa o coraggio ma solo perché è una gran bella persona

Giovanni Rossari

socio

pluriatleta pluripremiato plurimpegnato, ha fatto del kayak la sua passione ed i risultati lo premiano alla grande.

Marco Zoldan

socio

il Zigula, kayaker di tutto rispetto, non ha paura delle difficoltà del percorso e si batte alla grande anche con le gambe sotto il tavolo, mitico

Nicholas Nava

socio

uno che sta diventando grande, quello che soffia sul collo di Fede e Paolo, stoffa da vendere in kayak ed in costante crescita. Bravo

Nino Fimiano

socio

vecchia lenza che non conosce riposo, tra kayak, mtb, windsurf e trekking e la sua non più verde età è motivo di una leggera invidia dai più pantofolari. In kayak è nella media del gruppo.

Marino Prella

socio sostenitore

di kayak e culo in acqua non se ne parla, allergico, ma per quanto riguarda manutenzione sede ed affini il primo della lista, anche a tavola è tra i primi e vincente.

Piero Zanaria

socio

da un poco latitante nel gruppo, la paternità lo ha fermato, spera sempre nel prossimo futuro per il suo rientro nei ranghi. Kayaker di buon livello e persona di grande compagnia, invidiabile il suo sorriso sempre presente, sia che pennelli le rapide sia che le misuri a braccia.

Giorgio Mittini

socio

il `` scintilla`` di buona compagnia, in acqua se la cava anche se in quella ferma da il suo meglio.

Pier Angelo Pozzato

socio

da sempre nel club, è l'icona dell' old style in kayak, così com'era sarà, la sua calma e pace interna lo fa divenire il tranquillo emblema dei non temerari del club rispettosi degli elementi liquidi (alcolici e no). per tutti il ``Pierpoz``

Riccardo Faraci

socio

la Green Generation del CCN, uno dei tanti giovin virgulti che incominciano a buttare dalla torre le vecchie cariatidi del club. Grande talento, ma per ora inespresso

Romina Segantin

socio

il suo detto `` chi la dura la vince`` infatti approdata tra noi come oggetto sconosciuto e data per persa dopo il corso, ci ha fatto ricredere, tra una pagaiata sul campetto, una sul lago ed una sul torrente e qualche corso voilà la trasformazione, da brutto anatroccolo a cigno, complimenti.

Sarah Crivelli

socio

altro kayak rosa del CCN, poco praticante ma orgogliosa dell'appartenenza, partita bene s'è persa per la sua vera passione, la danza. Vedremo se vorrà danzare in futuro anche col kayak.

Stefano Civardi

socio

se vuoi pagaiare in torrente in tranquillità e senza patemi è il compagno ad oc, non lo vedrete in discese mozzafiato ma in kayak ci sa andare ed anche bene, rinuncia allo spettacolo per la sicurezza, un esempio per tanti insicuri.

Stefano Caprile

socio

se non è in viaggio di lavoro ( spesso e volentieri ) lo puoi trovare ( spesso e volentieri ) in Valsesia che ci sia acqua in abbondanza o secche da deserto, l'importante è mettere il culo in kayak e se poi ha un po' di tempo in più, tranquilli è del gruppo. In kayak si merita un bel 9.

Umberto Parsini

socio

come scrive nelle note di registro ai suoi alunni : potrebbe dare di più ma è svogliato. Sempre ad un passo per un suo salto di qualità ma a tal momento, tac innesta la retro, peccato. Un buon amico del club e personale, anche se ogni tanto logorroico.

Ugo Angiolini

socio

vale lo stesso discorso fatto per Stefano Civardi, con lui vai sul velluto e non ti devi pentire della scelta, tornerai a casa con tutte le ossa a posto, in acqua buona tecnica e padronanza.

Tiziano Carraro

socio

è come una rondine, arriva al club ai primi caldi e migra ai primi freddi, nel mezzo è solo lui e campo slalom, per ore fa il famoso ``avanti ed indrè`` in acqua con tutta la forza che ha. Costanza al max, merita un plauso.

Paolo Gatti

socio

sempre a mollo ma non mollo - il suo motto e non c'è storia, così è, ma da applauso altri al suo posto avrebbero già messo il kayak in garage e dimenticato.

Carlo Gatti

socio

altro Green Generation in action, mi ripeto come per Nick, forte ed in crescita e se il tempo è galantuomo lo ritroveremo tra qualche anno là in cima alla classifica a giocarsela tra loro giovinastri

Luca Agnelli

socio

entrato in punta di piedi, incomincia a muoversi ed a sentirsi a suo agio nel nostro mondo, il kayak, ce la sta mettendo tutta per diventare uno dei nostri a pieno titolo e, ne son certo, tra breve ci riuscirà. Bravo

Christian Apostolo

socio

e come per Piero ciò che non poté la moglie potette la prole, il titolo del romanzo `` addio alle armi`` calza come un guanto ad egli, ma il tempo passa ed i figli crescono, ritornerà al club e sarà ancora una battaglia tra lui, il kayak e l'acqua.

Giuseppe Baruffaldi

socio

da giovane un kayaker senza soglia del pericolo, con gli anni ha maturato esperienza e senno, ora è un calmo pagaiatore che si destreggia tra vecchi ricordi e nuove ondate, non male calato in kayak

Guido Barberis

socio

Negli anni bum del kayak ('90) canoista di indubbie capacità e insuperabile organizzatore dei viaggi in kayak targati CCN in Italia ed oltre confine . Ultimamente preferisce il kayak tranquillo, non da acqua piatta ma un kayak soft.

Mario Brovia

socio

approdato al CCN in giovanissima età, diviene in poco tempo un kayaker di grandi capacità e nel giro di pochi anni, con i colori di Vigevano ma pur sempre CCN, diviene campione discesa juniores per ben tre anni, continua poi come paddler anarchico molto bravo e guida raft, alla fine mette il suo kayak in pensione e si dedica alla montagna in tutte le sue espressioni, alla canoa e le discese il poco tempo restante.

?

?