16 luglio 2017

Short Version

Posto Super !!  Compagni Super++ !!! Comuque la si veda gran bella giornata!

Extended Version

Dopo il TamTam di Aldo “L’indovino”, Milanese naturalizzato ossolano, ci troviamo a partire in 3 da Novara ( io, Fede e Nick ) con ritrovo degli Ossolani ( Sergio, Fabio e Aldo) alle 11:00 a Ponte/Formazza.

Siamo tutti abbastanza puntuali così si fa un primo scouting del tratto per capirne le caratteristiche. Molto bello, abbastanza ruvido e molto alpino !!

L’organizzazione è semplice: tutti su quasi all’imabrco in auto,  canoa in spalla x 500mt per arrivare all’imbarco vero, proprio sotto le cascate del Toce. Poi si scende e si farà in recupero a piedi, visto che il tratto è di solo un paio di KM.

Fabio ci racconta che l’inizio è da sballo; salti e scivoli con turisti che tifano come allo stadio. Mi perdo Fabio e Nick che galoppano più veloce,  quindi non so bene dove è l’imbarco.

Mi guardo un pò in giro e mi vedo arrivare Fabio, Rapida, Salto, Scivolo, Rapida,………….bagno !! Azz non me l’aspettavo. Barbara, mia moglie vede correre Fede e l’ansia l’accompagnerà per il resto della giornata. Fabio autorecupero con aiuto di Sergio che ha optato per una giornata più tranquilla. Arriva Nick, pennella.

Prima di partire, una coppia di anziani mi chiede gentilmente, perchè il mio “collega” avesse fatto il bagno e se poteva capitare anche a me. Spiego poco e gra toccata ai gioielli di famiglia, poi parto, un po di casino, quando atterro sul salto perdo in parte la pala, appoggione e via !!. Parte Fede, non pennella come al solito ma niente male. Fabio ripete e questa volta ne esce vittorioso, mentre Nick il pennellatore sul secondo giro sbava assai, ma sempre in scioltezza.

Aldo dove è?  L’inizio non è dei più tranquilli ed il bagno non l’ha rassicurato. Saggiamente opta un imbarco più sotto e si continua. Tra un scout e l’altro arriviamo alle macchine lasciate all’ìimbarco,  incontro Barbara e saggiamente scelgo di restare con lei nella seconda metà della giornata. Gli altri continuano, bel rapidone pendente e un pò sporco e poi gran trasbordone per 2 cascate non praticabili. Seguono 200-300mt di bei passaggi di 4°, dove aimè Aldo questa volta non “indovina” la linea giusta ed un ramo di traverso lo fa pagare.

Tutti e quanti contenti allo sbarco e già si pensa a cosa ordinare per pranzo!!

 

Complessivamente bellissima giornata se pur non entusiasmante da un punto di vista puramente canoistico.Tratto consigliato ad esperti ed in generale, vista la brevità della discesa e la lontanza da casa, da abbinare a passaggegiata e/o grigliata con amici.

Posto incantevole, credo fossero 20 anni che mancavo. Compagni di discesa o meglio avventuare, SUPER !!

Grazie e tutti  e alla prox!

 

Ciao

Paolo