Il talento non basta, occorre tenacia. ( B. Severgnini) Dedicato a tutti i soci che nel corso degli anni hanno tenacemente gareggiato per il prestigioso titolo di “MITO DELL’ANNO” ed a coloro che continueranno a combinare vaccate nel corso della stagione.

Federico Ciulu ( il Rosso )

Mito dell'anno 2016

Premiato per la sua grande esperienza come navigatore (prox soprannome TomTom). Nel corso di varie uscite si è impegnato professionalmente per riuscire a sbagliare strade e vie di mezza Italia. Se c'è lui alla guida del gruppo, tranquilli, non arriverete mai!

Luigi Volpi (Pota) & Paolo Gatti

Luigi - Mito del Decenio / Paolo - Mito dell'anno 2015

il primo premiato per il suo percorso decennale irto di iperboliche imprese degne non più di mito ma di leggenda del CCN, lui la storia del club la fatta a suon di cazzate. Il secondo premiato perché se non l'hanno steso i suoi continui frequenti bagni in tutte le acque del Nord Italia, poté colpo da oblò di camper, che lo mise ko durante il trasbordo in una uscita del club.

Federico Ciulu (il Rosso)

Mito dell'anno 2014

primo anno del Rosso come Mito per l'abbandono di kayak in torrente e le sue performance naturiste in sede, anche se dopo qualche bicchiere di troppo.

Sandro Minera

Mito dell'anno 2013

concorso vinto per la sua maestria in progettazione e costruzione nell'orribile catafalco denominato `` appendi mute `` eretto dinnanzi alla sede del club e , per noi, fortunosamente poi demolito dopo un paio d'anni.

T.T.T. Tisin Tragic Team ( Luigi, Federico C., Federico e Riccardo F., Paola, Giorgio, Danilo )

Mito dell'anno 2012

si son messi ben in sette per aggiudicarsi il premio, un week end sul Ticino pagaiando fino alla fine del giorno e fortuna che un amico da riva, elevatosi a faro nella nebbia, li ha condotti sani e salvi a riva. Due giorni di tranquilla discesa costellata da piccole vaccate, ma è la somma che fa il totale.

Non assegnato

Mito dell'anno 2011

Tiziano Carraro

Mito dell'anno 2010

premiato per la sua forza fisica che mette nel pagaiare e nella forza distruttiva che mette nel demolire pagaie. Demolition man

Piero Zanaria

Mito dell'anno 2009

premio e titolo stravinto in quest'anno dal nostro amico per la sua grande prova di disastroso coraggio in acqua bianca con conseguenze molto dolorose e la sua grande prova in terra marocchina, anche ivi assai dolorose

Stefano Civardi

Mito dell'anno 2008

Come dimenticare il perchè del titolo: solitaria disastrosa sulle acque del Ticino, anche se ingrossato, con bagnone kilometrico, perdita del kayak ( e fortunosamente ritrovato km a valle) ma sopra ogni cosa intervento dei vigili del fuoco nella ricerca di un canoista disperso.

Stefano Civardi

Mito dell'anno 2007

il mito conquistato per la sua grande prova di esperienza in acqua, ed anche sott'acqua, specialmente se l'acqua in questione è sifonata e lui vuole provare l'ebbrezza di passaggio in sifone!

Stefano Caprile

Mito dell'anno 2006

Come non ricordare il suo bel naso rosso gonfio e fratturato con tanto di tamponi improvvisati nelle narici fino a fine discesa in Corsica. Che esperienza fantozziana la quale merita titolo e premio.

Night Stragglers

Mito dell'anno 2005

Cinque canoisti nella notte, Vecchio, nome bizzarro per un torrente in Corsica che vede i cinque in questione impegnati, dopo una lunga discesa non ben calcolata per tempi e difficoltà, nella ricerca, a piedi e stretti mano nella mano, nella notte buia e fredda di un segno di civiltà e il loro salvamento, ma non dal meritato titolo.

Marzia Tardivo

mito dell'anno 2004

unica donna del CCN insignita dell'ambito titolo e quest'anno rilasciato non per demerito della premiata ma per la sua costante tenacia nel voler essere ``paddler`` a tutti i costi, la sua innata simpatia e la sua forza nell'affrontare le sfide, non per iente viene chiamata ( se non ricordo male) GRAMY

Danilo Crecco

mito dell'anno 2003

QUARE OBLITUS. la memoria non aiuta ed il perché della sua vincita non sovviene, ma se se l'è preso perché più che meritato, unico ricordo il motto del suo trofeo `` pensa, conta fino a dieci e poi agisci``

Luigi Volpi (Pota, Incauto)

mito dell'anno 2002

conferitogli il titolo del mito per una innumerevole serie di caz... da lui fatte nel corso dell'anno solare, l'è semper lu!

Danilo Crecco

mito dell'anno 2001

Mito dell'anno per un qualcosa che ha combinato in un raid in terra straniera, una o più vaccate che hanno determinato la sua vittoria, unico ricordo della sua incoronazione un trofeo, una scarpetta di cristallo, chissà poi perché!?

Name

Name

Name

Name

anni antecedenti al 2001 dispersi nel tempo e nell’oblio. Chi fosse a conoscenza o s’è fregiato del titolo mi contatti tramite mail – info@canoaclubnovara.it – e troverà posto nella nostra Hall of (in)Fame.

Hall of (in) Fame